Crea sito

Buttigliera: i prodotti locali potranno avere la “Denominazione Comunale di Origine” Si tratta di un marchio che certifica le produzioni tipiche del proprio territorio, valorizzandole sul mercato

Buttigliera Alta, il Municipio

BUTTIGLIERA – Un nuovo e importante traguardo è stato raggiunto dal consiglio comunale che ha approvato il regolamento istitutivo della DeCO: la “Denominazione Comunale di Origine”.

Si tratta di un marchio, attribuito da un’amministrazione comunale, che certifica le produzioni tipiche del proprio territorio, valorizzandole sul mercato.

Le aziende, agricoltori o artigiani, che siano titolari di produzioni riconducibili alla storia, alle tradizioni, alla cultura materiale o immateriale del territorio di Buttigliera Alta, potranno sottoporre la propria filiera produttiva a un’apposita commissione comunale che, sulla base di un preciso regolamento, valuterà se attribuire la DeCO.

Con quest’iniziativa intendiamo perseguire tre linee d’intervento differenziate, ma parallele – spiega il Sindaco, Alfredo CimarellaInnanzitutto, proseguiamo nella valorizzazione della cultura del bio, delle produzioni e delle tipicità locali, che da alcuni anni contraddistingue la nostra politica e che vede nell’adesione all’associazione “Città del bio” il suo tratto principale“.

La seconda linea politica d’intervento tramite la DeCO è il sostegno alle attività produttive, al tessuto economico del territorio: “Certo, non pretendiamo di affiancarci ai marchi di qualità con riconoscimento europeo, ma tentiamo comunque di fornire ai nostri imprenditori uno strumento promozionale in più, certificando con un marchio istituzionale il loro lavoro sul nostro territorio“, riprende Cimarella.

Ultimo tratto d’intervento è legato alla promozione della cultura locale: “Le produzioni che otterranno la DeCO dovranno dimostrare di essere storicamente radicate nelle tradizioni, nella cultura materiale e immateriale di Buttigliera. In questo modo, lavoriamo alla riscoperta del nostro patrimonio fatto di prodotti tipici, coltivazioni, preparazioni culinarie o gastronomiche, fatture artigianali“.

La commissione comunale che valuterà le richieste di DeCO, su nomina del Sindaco, sarà composta dallo stesso primo cittadino o suo delegato, da un membro della maggioranza e della minoranza consiliari e da esperti del settore agricolo e di storia e tradizioni locali.

La DeCO, il marchio, è già pronto a essere attribuito, prodotto, in un concorso di idee bandito la scorsa estate, da un giovane studente buttiglierese della facoltà di Architettura: Edoardo Fillia, che ha inserito nel logo vincitore la silouette del portale della precettoria di Sant’Antonio di Ranverso, scegliendo quindi la perla delle eccellenze storiche e culturali cittadine.