Crea sito

Perchè non far intervenire i professionisti in ausiliaria dell’Esercito ad Avigliana? L’idea del Movimento 5 Stelle Proposta della consigliera Tatjana Callegari (M5S) in Consiglio Comunale

AVIGLIANA – Si è svolto questa sera, lunedì 15 ottobre, il Consiglio Comunale della città. Dopo i punti che hanno riguardato la variazione al bilancio di previsione finanziario per gli anni tra il 2018 e il 2020, e un punto sul bilancio consolidato esercizio il Consiglio Comunale ha discusso le variazioni alle dotazioni di competenza e di cassa e dei prelievi fondi adottate dalla Giunta Comunale si è arrivati alle mozioni.

Il gruppo consiliare del movimento 5 Stelle, in aula con la consigliera Tatjana Callegari ha presentato una mozione sull’impiego del personale della difesa in ausiliaria come figure professionali per svolgere compiti di primaria e secondaria importanza nel comune. Un argomento nuovo, mai proposto in alcun Consiglio Comunale della Val Susa. Il ragionamento dei grillini è partito da una considerazione economica: “Le risorse economiche e di personale di un Comune sono spesso limitate e spesso insufficienti e che funzioni, anche di primaria importanza, vengono demandate a figure specialistiche esterne con consulenze a volte onerose“.

Il personale in ruolo come ausiliario per cinque anni presso il Ministero della Difesa è costituito solo da figure specialistiche, quali ad esempio ingegneri specialisti, medici, biologi e informatici con competenze nei più vari settori. “Il Ministro della Difesa Trenta ha messo a disposizione delle Amministrazioni Pubbliche il personale in ausiliaria, nei limiti della Provincia della loro residenza – ha spiegato la Callegari –  il personale sarebbe totalmente a livello gratuito per i Comuni che ne facessero richiesta  e considerato che il Comune di Avigliana è al momento privo di un piano aggiornato d’emergenza per pubbliche calamità e che il personale in ausiliaria potrebbe essere utile con le proprie qualifiche e professionalità  si potrebbe utilizzare questa risorsa anche qui in città“. Il sindaco ha detto di aver attivato gli uffici per comprendere se sul territorio esistano ruoli utili ala città. La Callegari ha rimarcato che un possibile intervento potrebbe essere legato alla Protezione Civile.