Crea sito

Alta Valsusa, sul crocifisso bruciato dai Centri Sociali interviene la senatrice Casolati Insulti anche al Ministro degli Interni

CLAVIERE – Sul gesto compiuto dai Centri Sociali a Claviere con un crocifisso bruciato davanti alla chiesa parrocchiale interviene la senatrice Marzia Casolati (Lega). “In alta Valle di Susa, a Claviere, si è verificato l’ennesimo gravissimo episodio di delinquenza e di offesa alle Istituzioni – denuncia la senatrice Casolati – quando nella notte di Capodanno nella cittadina alpina un gruppo di anarchici dei Centri Sociali dopo aver organizzato una manifestazione non autorizzata ha pesantemente insultato il Ministro degli Interni e con un gesto sacrilego hanno bruciato un crocifisso davanti alla Chiesa Parrocchiale“.

VERRA’ INTERESSATO IL PREFETTO DI TORINO

Gli anarchici che questa estate avevano occupato uno spazio privato della Diocesi a Claviere ora sono accampanti in una ex casa Cantoniera a Oulx. Denuncio con forza queste azioni e chiederò al Prefetto di Torino un intervento risolutivo per mettere in sicurezza il territorio della Valle di Susa” conclude la senatrice.