Crea sito

Almese nel futuro con il programma dei lavori pubblici per i prossimi anni Approvato il bilancio di previsione 2019-2021 

ALMESE: Con l’approvazione del bilancio di previsione 2019-2021 l’amministrazione si pone l’obiettivo di migliorare e aumentare la qualità dei servizi ai cittadini.

In questi anni, infatti, nonostante i limiti imposti dalla normativa in materia di assunzione del personale, si è provveduto ad incrementare il numero dei dipendenti, sempre al fine di migliorare e rendere più efficiente l’attività dei vari uffici nel loro servizio al cittadino e nel corso del 2018 si è attivato il rilascio della carta d’identità elettronica e il passaggio del sistema anagrafico all’Anagrafe Nazionale della popolazione residente.

I lavori pubblici nei prossimi anni

Nel 2019, si lavorerà in maniera tale da riuscire ad offrire ai cittadini la possibilità di richiedere ed ottenere documenti on line nella maniera più ampia e semplice possibile.

L’attività di pulizia, abbellimento e manutenzione del decoro urbano verrà migliorata e proseguita con fiori e nuovi arredi urbani, per rendere sempre più accattivante e gradevole lo spazio pubblico, con l’affidamento della manutenzione delle aree verdi dei centri di Almese e frazioni a giardiniere esperto, con servizio di pulizia dei locali comunali e bagni pubblici, con l’affidamento di un servizio di nettezza urbana due giorni a settimana, con spazzamento dei centri di Almese, Rivera, Milanere e Malatrait a rotazione.

Nell’ area verde comunale di Borgata Malatrait verranno sostituiti i giochi e gli arredi urbani vetusti e deteriorati ubicati nel parco giochi.

Tra le opere pubbliche previste nel 2019, sempre in ottica di valorizzazione degli immobili comunali, si ricorda il rifacimento della facciata del Comune di Almese e dell’ex Municipio di Rivera, e la ristrutturazione dell’alloggio di proprietà comunale sito in Via San Sebastiano, a fianco della caserma dei Vigili del Fuoco.

Si provvederà anche ai lavori di asfaltatura delle strade che necessitano di intervento, e si passerà alla fase operativa della risistemazione del centro storico di Almese, sia per quanto riguarda il selciato in pietra, sia per l’illuminazione, gli arredi e le fontane, grazie ai fondi ottenuti col bando regionale del Piano di Riqualificazione delle Vie del Commercio.

Sulla Piazza di Almese verrà poi installata anche una stazione di biciclette elettriche con un punto di ricarica per mezzi elettrici propri.

Le novità in ambito tecnologico

In ambito tecnologico, invece, dopo aver completato l’attività di cablaggio del Comune, si proseguirà con altre azioni volte a implementare le attrezzature tecnologiche dei vari uffici per informatizzare diverse attività degli uffici stessi, riducendo così i tempi di lavoro e di risposta ai cittadini.

Si miglioreranno ulteriormente le dotazioni tecnologiche del Teatro Magnetto e si attiverà il wi-fi in diverse strutture pubbliche dove ancora non è in funzione; si realizzerà una web farm presso la Sala Consiliare, dove verrà installata tutta la dotazione tecnologica necessaria in caso di apertura del C.O.C., Centro Operativo Comunale, in caso di calamità naturale, come previsto dal nuovo Piano di Protezione Civile;

Si proseguiranno le azioni volte ad attuare una politica di risparmio sia sulle fonti energetiche, sia sull’acquisto dei materiali di consumo e sulla fornitura di servizi, con la fase operativa della revisione dell’illuminazione pubblica – sulla base di un project financing approvato nel 2018 -, che verrà sostituita con lampade a LED.

Grazie a una buona dotazione di fondi ATO che saranno messi a disposizione del nostro Comune tramite l’Unione Montana, sarà possibile finanziare, nell’anno in corso e nei successivi, molti interventi di manutenzione ordinaria su tutti i corsi d’acqua, non solo il Messa, ma anche il Morsino e il Vangeirone, con pulizia degli alvei, rifacimento degli scolatoi e manutenzione delle bealere e altri importanti lavori di messa in sicurezza del territorio, con ricadute occupazionali importanti, soprattutto per gli agricoltori e le aziende che operano nel campo silvo-pastorale e forestale.

Tra le novità per l’anno 2019, l’affidamento dei lavori di adeguamento antisismico ed efficientamento energetico della scuola secondaria di primo grado – con cantierizzazione delle opere a giugno 2019 con termine previsto per fine 2020 -; la fine dei lavori per la realizzazione di un nuovo refettorio a servizio della scuola primaria di Rivera; la sostituzione delle porte interne delle scuole primarie di Almese e Rivera e la sostituzione completa delle tende interne della scuola primaria di Rivera.

Nel nuovo anno si riqualificherà anche il centro sportivo di Via Granaglie: i lavori riguarderanno il rifacimento della pista di atletica delimitante il campo da calcio, la realizzazione di una nuova palestra polivalente, costituita da tensostruttura con annessa struttura prefabbricata da destinarsi a spogliatoi e servizi, e la realizzazione di un’area fitness nella zona che ospitava il vecchio parco giochi.

Entro il 2019 si vuole completare anche un’importante progetto culturale, soprattutto rivolto al mondo giovanile, con la realizzazione del “Centro Giovani” presso il Centro sociale di Milanere, la “Casa delle Arti” presso la struttura prefabbricata a Milanere e di un bar all’interno del Teatro Magnetto.

Dopo il rifacimento completo del palco del Teatro, l’acquisto di un nuovo schermo più grande e nuove attrezzature nel 2018, si proseguirà con altri interventi che miglioreranno le potenzialità della struttura e la realizzazione di una sala bar-ristoro nella hall. Proseguirà inoltre la collaborazione con l’Associazione Fabula Rasa per offrire una rassegna teatrale intensa, piena di contenuti e sorprendente.

Le politiche sociali

In ambito di politiche sociali ci si impegnerà a rispondere alle crescenti richieste di aiuto a favore delle fasce deboli della comunità, incrementando il Fondo Sociale, lavorando per l’esenzione dalla Tari a favore delle fasce Isee molto basse, compatibilmente con le risorse disponibili a bilancio.

Nel 2019 verrà inaugurato anche l’arboreto didattico, progettato dall’ufficio forestale dell’Unione Montana Valle Susa che,una volta completato l’intervento, dal 2019 avrà una vocazione sia turistica che didattica.

Per concludere, entro il 2019, sarà intenzione dell’attuale amministrazione realizzare un’area cani vicino all’Ecocentro, e valorizzare l’area del Laghetto Tre Pais, cercando di superare gli ostacoli per portarvi l’elettricità e creare le condizioni affinché possa diventare un punto di riferimento per attività turistiche e ricreative.