Crea sito

A Palazzo Lascaris omaggio a Enrico e Francesco Gonin Inaugurazione giovedì 20 dicembre ore 17

TORINO – A Palazzo Lascaris dal 21 dicembre al 1° febbraio 2019: dipinti, acquerelli e stampe di due artisti di spicco dell’Ottocento piemontese. La mostra e il catalogo sono curati da Arabella Cifani e Franco Monetti e presentano dipinti, acquerelli e disegni inediti di Francesco Gonin e del fratello maggiore Enrico. “Omaggio a Gonin. Enrico e Francesco, artisti piemontesi dell’Ottocento” è il titolo dell’esposizione che sarà visitabile dal 21 dicembre al 1° febbraio 2019 a Palazzo Lascaris, con ingresso gratuito dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 17.

Il pittore Francesco Gonin acquisì notorietà a livello nazionale per aver illustrato l’edizione del 1840 dei Promessi Sposi (su richiesta dello stesso Manzoni): in mostra sono esposte due copie originali illustrate del romanzo. A Giaveno, buen retiro del pittore fino alla sua morte, i disegni del Gonin per il capolavoro manzoniano pochi anni fa sono diventati dipinti murali realizzati sulle case del borgo vecchio, a Palazzo Lascaris sono visibili alcuni pannelli illustrativi e filmati sul centro storico della cittadina.

Tra le opere presentate in mostra spicca il ritratto di Erminia Provana del Sabbione con il figlio (della nobildonna è esposta anche una treccia di capelli biondi), accanto ad altri ritratti di membri della nobiltà piemontese. Due grandi tele, commissionate dal duca di Genova a Francesco Gonin, rappresentano la battaglia di Torino del 1706. Documenti e filmati gettano poi nuova luce sugli affreschi pressoché sconosciuti ideati dal pittore per l’eremo di Belmonte di Busca, mentre fra i prestiti eccellenti si segnala la tela che immortalò “L’eroica morte del Carabiniere a cavallo Giovanni Battista Scapaccino-1834“, proveniente dal museo storico dell’Arma dei Carabinieri di Roma.