Crea sito

A Giaveno i librai contro l’amministrazione: alla “Fiera del libro” tante agevolazioni La fiera da martedì 9 a domenica 21 ottobre in Piazza San Lorenzo

Giaveno, il manifesto delle librerie

GIAVENO – Covava da tempo la rabbia dei librai di Giaveno contro l’organizzazione della Fiera del Libro in piazza. Quest’anno poi un’altra storica attività libraria ha tirato giù la serranda per l’ultima volta e la città s’è inevitabilmente impoverita.  Così oggi sulle pagine social è apparso un tiletto da morto, una provocazione, degli esercenti locali contro una manifestazione che vedono come fumo negli occhi e fortemente penalizzante. Le accuse sono due: la prima contro l’Amministrazione che ha allungato il calendario della manifestazione, la seconda l’aver concesso lo spazio pubblico in modo scontato.

Al dito puntato contro la giunta Giacone, rea di penalizzare le imprese locali, a favore di un’unica attività si aggiunge lo sconforto di dovere sopravvivere, questo il termine usato, in una città che tra pochi mesi vedrà l’apertura di un grande Centro Commerciale. La polemica locale si inserisce in un contesto più ampio sulla vendita dell’editoria che vede sempre più restringersi la fetta di vendita nei negozi di prossimità. Spiega una commerciante: “Abbiamo avuto incontro con l’amministrazione quando ancora c’era ancora la libreria L’Isola del libro, più di un anno fa per esprimere il nostro dissenso e danno ma i risultati sono stati un aumento di giorni di esposizione della Fiera. Ci era stato detto che questa Fiera è per Giaveno anche un evento culturale con presentazioni di autori locali di libri anche non novità. Rimarchiamo però che è un evento sopratutto commerciale. Ci era anche stato detto di proporre un evento che attirasse gente in egual misura ma noi non potremmo cerco affrontare questo tipo di spesa”.