Crea sito

A Borgone e Condove, si cercano i combattenti della Prima Guerra Mondiale L'Associazione Combattenti e Reduci lancia l'appello alle famiglie dei caduti in battaglia

BORGONE -CONDOVE – Cent’anni non sono pochi di certo, almeno tre generazioni sono passate dai combattenti della Grande Guerra a noi. Nonostante il tempo passato, caparbiamente, l’Associazione Nazionale Combattenti e Reduci sezione di Condove-Borgone, cerca nella famiglie condovesi, e non, tracce dei combattenti per poter attribuire ai famigliari una pergamena ricordo. Un diploma d’onore che rappresenta per molte famiglie un ricordo, un filo della memoria, tra le famiglie che oggi vivono nella dimensione dell’Europa unita con i combattenti che si fronteggiarono in continente in guerra.

I diplomi alle famiglie dei caduti in battaglia

L’idea è nata – spiega Emiliano Leccese presidente ANCR –  sia come ricerca che come ricordo delle nostre comunità condovese e borgonese. Oggi saremmo di fronte ai nipoti o bis nipoti di quanti partirono per il fronte e li morirono; molti vi perirono altri, poi onorati della Medaglia di Vittorio Veneto, tornarono nei nostri paesi noi vogliamo ricordare i primi“. L’occasione della consegna sarà il 4 novembre del 2018, giusto cent’anni dal quel 1918 quando le truppe comandate da Diaz vinsero la quarta guerra d’Indipendenza.